Sapaio 2016 veste “oro”

Sapaio 2016 veste “oro”

Un’annata d’eccezione quella del 2016 per Sapaio, vino di punta di Podere Sapaio. Un successo per questo vino, in Italia e all’estero, che si presenta sul mercato con una nuova immagine, grazie a un’ etichetta che veste d’oro.

L’annata 2016 di Sapaio, passato nel 2015 da Doc a IGT, ha dato a Podere Sapaio grandi soddisfazioni. Con un uvaggio 70% Cabernet Sauvignon, 10% Cabernet Franc, 20% Petit Verdot, Sapaio 2016 è stato premiato dai consumatori e non solo. Ha infatti ottenuto numerosi premi quali “Tre Bicchieri” Gambero Rosso, “4 Viti” Guida Vitae, “5 Grappoli” Bibenda, “Super Tre Stelle” Veronelli.   

“Per esaltare il successo di questo vino, abbiamo chiesto al designer Aldo Segat, creatore del logo e dell’immagine della cantina fin dagli esordi, di rinnovare l’etichetta. Segat ha lavorato su linee pulite e semplici, elaborando un’etichetta di dimensione maggiore rispetto alla precedente, dove spicca, su fondo bianco, la corona rossa, logo della cantina, e la scritta Sapaio in oro e di dimensione maggiore rispetto al passato. Alla base solo l’anno e la denominazione regionale.

“Sapaio è un vino che continua a darci grandi soddisfazioni, apprezzato in Italia e all’estero. La scelta di cambiare l’etichetta nasce dalla volontà di testimoniare, anche a livello di immagine, la crescita e l’importanza di questo vino. E’ quindi una forma di rispetto nei confronti di Sapaio, che non smette di stupirci”. Massimo Piccin

La foto di Massimo Piccin è scattata dal Fotografo Alberto Bogo 

max

Sapaio 2016 dressed up in “gold”

An exceptional year for Sapaio, Podere Sapaio’s top wine. A success in Italy and abroad, this wine stands out on the market with a new image, thanks to its new gold label.

Sapaio’s 2016 vintage, having passed from Doc to IGT in 2015, has been the source of great satisfaction for Podere Sapaio. With its blend of 70% Cabernet Sauvignon, 10% Cabernet Franc, 20% Petit Verdot, Sapaio 2016 has won the praise of consumers and them some. In fact, it has received numerous awards such as “Tre Bicchieri” Gambero Rosso, “4 Viti” Guida Vitae, “5 Grappoli” Bibenda, and “Super Tre Stelle” Veronelli.

“To exalt the success of this wine, we asked designer Aldo Segat, long-time collaborator and creator of our winery’s logo and image, to update its label.

Segat has used clean and simple lines, coming up with a label that is bigger than the previous one, on which the red crown, our winery’s logo, and the Sapaio name – now in gold and larger than in the past – stands out against a white background. The bottom merely shows the year and regional denomination.

“Sapaio is a wine that continues to give us great satisfaction, and is appreciated both in Italy and abroad. The decision to change the label stems from the desire to bear witness to this wine’s growth and importance also in terms of its image. It is therefore a kind of acknowledgement of Sapaio, a wine that never ceases to amaze us”. – Massimo Piccin

Comments are closed